Movimento 2 Stellette

Il M2S considera la difesa della libertà quale fine e condizione per lo sviluppo democratico e libero della società secondo il contributo positivo dato da ciascuno con il lavoro, con l’intelligenza e con l’iniziativa.

IL SIMBOLO ED IL NOME

L’idea del simbolo nasce nel 2011, quando iniziammo a pensare di creare un’associazione di categoria, idea inizialmente accantonata in ragione dei tempi poco maturi. Infatti con le recenti evoluzioni della riforma della rappresentanza militare, la quale sta evolvendo anche nel diritto di associazionismo di tipo militare, ci impongono di iniziare a strutturare un’organizzazione che, al momento opportuno, verrà asseverata presso l’organo competente.

Il simbolo e il nome non devono essere accumunati a nessun partito politico o altro in quanto, oltre a non essere tra gli obiettivi dello statuto, nascono da ben altre motivazioni.

Infatti è composto da 3 cerchi che racchiudono i colori delle forze armate: il verde rappresenta l’esercito, il bianco la marina e l’azzurro l’aeronautica; mentre le 2 stellette, oltre che riportare i colori della bandiera italiana, rappresentano la militarità. Infatti è il simbolo che accomuna tutti i militari, in quanto vengono indossate ogni giorno sui baveri delle giacche, sia esso fante, marò o aviere.

FINALITA’

E’ un’associazione di autotutela dove potrete fruire di molti benefici a Vostro favore in caso di difficoltà in ambito militare. Tra i file del gruppo troverete lo Statuto, il Modulo di Iscrizione, il  Codice IBAN (vi verrà inviato tramite E-mail una volta che sarete stati attivati dai nostri Admin) dove poter fare il versamento di 25 euro. L’Associazione fornisce gratuitamente :

  • Consultazione gratuita di tutte le normative vigenti;
  • Consulenza gratuita tramite l’avv. Bitti Leonardo o suoi collaboratori;
  • Moduli prestampati per ogni esigenza (richiesta lic., messa in mora, mancati pagamenti ecc);
  • Riunioni regionali e/o provinciali con i responsabili dell’associazione.

L’eventuale assistenza extragiudiziale e legale avverrà dopo 90 (novanta) giorni dalla data di iscrizione.

NON E’ UN’ASSOCIAZIONE TRA MILITARI

Nel ribadire che l’associazione è perfettamente legittima e del tutto legale, ricordo a coloro che citano l’Art 8. legge 382/1978 per delegittimare il M2S, questa legge è stata abrogata dal 2010 con l’introduzione del codice dell’ordinamento militare dlgs 66/2010 e dpr 90/2010. Detto ciò, basterebbe leggere attentamente l’art. 2 dello statuto il quale recita che:

“L’Associazione senza fine di lucro “M2S” ha come suo principale scopo quello di propugnare il rilancio e la tutela delle condizioni personali, economiche e giuridiche degli operatori del comparto Sicurezza e Difesa nonché l’implementazione della democraticità e la valorizzazione della specificità di tali categorie. Tali azioni vengono ad essere concretizzate attraverso:

a) il rappresentare le condizioni e le aspettative degli appartenenti al comparto Sicurezza e Difesa presso le istituzioni e gli organi legislativi di tutti i livelli nazionali e sovranazionali così da poterne positivamente provocare deliberazioni e decisioni;

b) il tutelare, sotto qualsiasi forma anche giudiziale e per mezzo di apposito servizio di consulenza legale presso qualsiasi sede e con l’utilizzo di tutti i mezzi e gli strumenti consentiti e garantiti dall’ordinamento, i diritti, le legittime aspettative morali, sociali ed economiche del personale appartenente al comparto Sicurezza e Difesa;

c) il favorire lo sviluppo ed il rafforzamento di conoscenze tecniche specifiche e non, finalizzate agli scopi di cui alle precedenti lettere a) e b) nonché favorire quanto più possibile l’elevazione culturale, morale e sociale dei cittadini in uniforme onde accrescerne la professionalità e, conseguentemente, tutelare ed implementare la buona immagine del professionista del comparto.

Per l’attuazione dei propri scopi, il movimento “M2S” propugna la libertà, il rispetto, la giustizia sociale, il benessere, l’integrazione culturale, la tolleranza, la libertà di opinione, di pensiero, religiosa e sessuale di tutti i cittadini e, in particolare, degli operatori del comparto Sicurezza e Difesa.

Il M2S, considera la difesa della libertà quale fine e condizione per lo sviluppo democratico e libero della società secondo il contributo positivo dato da ciascuno con il lavoro, con l’intelligenza e con l’iniziativa. Per la capillare diffusione delle sue finalità e la promozione delle attività istituzionali sul territorio nazionale, l’Associazione potrà, previa delibera del Consiglio Direttivo per il primo triennio di vita dell’Associazione sostituito dal Comitato Direttivo Temporaneo, costituire sedi locali e nominare referenti responsabili di esse.”

Bene, ora basta confrontare lo scopo dell’associazione con l’articolo anzidetto per comprendere che:

1. non è un’associazione di militari ma di cittadini il cui presidente è un civile;

2. non è un’associazione professionale a carattere sindacale, in quanto la parola sindacato non è riportato in alcuna parte dello statuto;

3 non è un’associazione segreta in quanto regolarmente iscritta all’Agenzia delle Entrate e catalogata come “attività di organizzazioni per la tutela dei cittadini”;

4. non è un’associazione che promuove scioperi, in quanto tale iniziativa non è trascritta in nessuna parte dello statuto.

Ricordo inoltre che il movimento è aperto a tutti coloro i quali ritengono che i propri diritti siano giornalmente calpestati e che ritengano fondamentale la salvaguardia della propria dignità e del proprio bene vita.

Detto ciò inoltre sia la guardia di finanza con http://www.ficiesse.it che l’arma dei carabinieri con http://www.carabinieri-unione.it hanno già da tempo associazioni similari, senza contare tutte quelle d’arma tra associazione ufficiali, sottufficiali, alpini, bersaglieri, ecc. per cui, quando volete asserire qualcosa, siate in grado di sostenerlo con strumenti legislativi plausibili ma sopratutto non citando norme vetuste e abrogate.

Ad Maiora.

Chiudi il menu